Mq Ricambi rispetta l'ambiente!

Comprare lubrificanti per la propria auto, moto o imbarcazione è una opportunità che consente di risparmiare,  ma, fatto il cambio dell'olio, come possiamo gestire il cosiddetto olio esausto?

A gestire la materia, piuttosto delicata sotto più punti di vista, c'è una realtà che opera in Italia da ormai più di trent'anni: il Consorzio Obbligatorio degli Olii Esausti.

Attraverso il loro numero verde 800863048 chiunque può reperire semplici informazioni sul corretto smaltimento dell'olio lubrificante usato.

Nelle pagine del sito www.coou.it numerose sono le informazioni date a tutti coloro che, amanti del fai da te, vogliono correttamente eseguire il loro cambio d'olio.

L'olio usato è estremamente pericoloso. Se smaltito in modo scorretto o impiegato in maniera impropria, può essere altamente inquinante. Se versato in terra, l'olio usato penetra nel terreno avvelenando la falda acquifera che fornisce l'acqua potabile e quella per l'irrigazione delle colture; se disperso in acqua galleggia formando una pellicola impermeabile che determina la morte, per mancanza di ossigeno, di tutto ciò che vive al di sotto di essa. Se bruciato impropriamente, l'olio usato immette nell'atmosfera sostanze inquinanti in grado di determinare intossicazioni e malattie. Quattro chili di olio - il comune cambio dell'olio di un'autovettura - se gettati in uno specchio d'acqua inquinano una superficie pari a quella di un campo di calcio. (cit. sito cooup.it).

 Per individuare il centro raccolta più vicino al proprio domicilio: http://www.coou.it/it/chi-isole.asp

 

© Copyrights 2018 - MQRicambi.it - TECNOLUBE SRL - P.IVA 06524030720 - 70026 Modugno (BA) Via Palo Vecchia 51/A